Imperia, morto marinaio inglese: era salito sul tetto di un vecchio deposito per fare parkour

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Agosto 2019 11:45 | Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2019 11:45
Un'ambulanza, Ansa

Un’ambulanza (foto Ansa)

ROMA – Sale sul tetto di un vecchio deposito per fare parkour, cade da un’altezza di dieci metri e muore.

Raymond Connor, marinaio inglese di 23 anni, arrivato a Imperia poche ore prima a bordo dell’Hampshire II, è morto così lo scorso lunedì 19 agosto.

Il corpo del marinaio, come racconta il Secolo XIX, è stato trovato solo la scorsa notte. Ritrovato dopo l’allarme lanciato dalla sorella Rhiannon mercoledì, preoccupata perché non riusciva più a mettersi in contatto con il fratello. 

“Raymond, per tutti Ray – racconta il Secolo XIX – praticava parkour, la disciplina metropolitana che consiste nell’affrontare di corsa, arrampicandosi sui muri e saltando gli ostacoli che si presentano di volta in volta, palazzi e percorsi urbani”.

Il marinaio lavorava sull’Hampshire II, uno  yacht di 79 metri battente bandiera delle Cayman di proprietà di sir Jim Ratcliffe, tra gli uomini più ricchi del Regno Unito.

Fonte: Il Secolo XIX.