Imperia, scrive su Fb: “Sparate ai migranti”. Il sindaco Scajola sospende educatrice d’asilo

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2019 9:32 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 9:32
Imperia, scrive su Fb: "Sparate ai migranti". Il sindaco Scajola sospende l'educatrice

Imperia, scrive su Fb: “Sparate ai migranti”. Il sindaco Scajola sospende l’educatrice

IMPERIA – Ha scritto su Facebook “Sparate ai migranti“. Per questo una educatrice dell’asilo comunale di Imperia si è fatta sospendere. Il sindaco Claudio Scajola, ha infatti annunciato l’avvio di un provvedimento disciplinare nei confronti della donna, con sospensione cautelare dal servizio per 30 giorni.

L’educatrice aveva commentato un appello lanciato dal Partito democratico per i migranti bloccati a bordo delle navi ong Sea Watch e Sea Eye e intitolato “Aprite i porti“. Tra i vari commenti spiccava proprio il suo imperativo agghiacciante: “Sparate”, ha scritto. Alle risposte sdegnate di altri utenti la donna ha poi risposto: “Non tappatevi gli occhi di fronte alla realtà (…) il buonismo è ormai fuori luogo”.

Durissimo l’intervento del sindaco: “L’amministrazione comunale si dissocia totalmente dal contenuto dei commenti circolati in rete e stigmatizza tale comportamento. Al di là del caso di specie, l’invito che rivolgo a tutti i cittadini è di prestare la massima attenzione all’utilizzo delle parole sui social, che possono essere pietre. È necessario sostenere una comunità che discute e si confronta civilmente, evitando che sia avvelenata dall’astio e dalla rabbia”.