Incassavano le pensioni delle madri morte, due denunce in provincia di Foggia

Pubblicato il 7 Febbraio 2012 17:29 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2012 17:40

FOGGIA – La guardia di finanza ha individuato in provincia di Foggia, a Vieste e a San Paolo di Civitate, due persone che riscuotevano pensioni erogate a congiunti deceduti.

Gli accertamenti, compiuti con il coordinamento dalle Procure della Repubblica di Foggia e Lucera, hanno consentito di individuare un uomo e una donna che continuavano a percepire i trattamenti pensionistici spettanti alle loro madri, entrambe decedute nel 2006. Sono stati entrambi sono denunciati con l'accusa di truffa per essersi appropriati rispettivamente di 62.500 e 72.200 euro.

I conti correnti su cui erano state accreditate le somme sono stati posti sotto sequestro.