Incendi in Italia, riparte la “stagione”: roghi in Sicilia, Calabria, Sardegna e Puglia

di Alessandro Avico
Pubblicato il 14 Luglio 2021 8:53 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2021 8:53
Incendi in Italia, riparte la "stagione": roghi in Sicilia, Calabria, Sardegna e Puglia

Incendi in Italia, riparte la “stagione”: roghi in Sicilia, Calabria, Sardegna e Puglia FOTO ANSA

Riparte la “stagione” degli incendi in Italia, quella dei roghi estivi in cui vanno a fuoco boschi, campagne, alberi: a volte dolosi a volte accidentali. Già da ieri numerosi incendi boschivi. Roghi per cui si è reso indispensabile il supporto aereo alle operazioni svolte dalle squadre dei Vigili del fuoco a terra. 

Secondo i dati disponibili, sono 18 le richieste di concorso aereo ricevute dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, di cui 4 rispettivamente da Calabria, Sicilia e Sardegna, 3 dalla Puglia e una ciascuna da Abruzzo, Molise e Basilicata.

Incendi in Italia, l’intervento dei Vigili del fuoco

“L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi – informa una nota della Protezione civile – ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 6 roghi. Le attività di lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguiranno finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza”.

“È utile ricordare – si aggiunge – che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da comportamenti superficiali o, spesso, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente al numero di soccorso del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco 115 o, dove attivato, al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo.

Il vasto incendio nel Gargano in Puglia

Una decina di abitazioni che si trovano in località Mannarella tra Vico del Gargano e Ischitella nel Foggiano sono state fatte sfollare per il pericoloso incendio divampato sul Gargano. L’incendio sembrava essere sotto controllo ma il forte vento ha nuovamente alimentato le fiamme ed ora sta ostacolando anche le operazioni di spegnimento. Nel pomeriggio di martedì sono intervenuti una decina di mezzi dei vigili del fuoco e due canadair. Le fiamme hanno lambito anche alcune abitazioni creando panico tra i residenti vichesi. Alcuni cittadini sono fuggiti con i bambini in braccio per allontanarsi dalle fiamme.