Maremma in fiamme: bruciati 30 ettari di boschi

Pubblicato il 26 luglio 2010 19:45 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 19:57

E’ la provincia di Grosseto la più colpita dagli incendi boschivi di queste ultime ore, con due grossi focolai, ancora in corso ma sotto controllo. Nel Comune di Roccastrada sono bruciati circa 25 ettari di bosco, tra Valdidonna e Versegge, e in quello di Monte Argentario sono andati in fumo circa sette ettari di macchia mediterranea: evacuata, per precauzione, una casa. Ne dà notizia la Regione. Sono iniziate le fasi di bonifica che dureranno tutta la notte.

Altri focolai più piccoli sono stati segnalati in varie zone della regione, ma solo nel Comune di Castelnuovo Berardenga, vicino Siena, è stato necessario l’intervento di un elicottero. Nei vari interventi sono stati impegnati tutti i mezzi e gli uomini dell’organizzazione antincendi boschivi (Aib), messa in campo dalla Regione e coordinata dalla sala operativa regionale, con tre elicotteri, decine di mezzi e un centinaio tra volontari del coordinamento toscano e gli operai forestali dei Comuni e della Provincia.

Al lavoro anche gli uomini del Corpo forestale dello Stato e dei vigili del fuoco. Dalla sala operativa della Regione sono stati anche richiesti cinque mezzi nazionali al dipartimento della Protezione civile nazionale, che stanno operando insieme a quelli regionali: tra questi due Canadair, un elicottero e due aerei idrovolanti.