Roma, incendio al Bambin Gesù. I vigili del fuoco: “Possibile l’errore umano”

Pubblicato il 6 Novembre 2010 12:46 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2010 17:13

Potrebbe essere stato un ”errore umano” la possibile causa dell’incendio divampato ieri in una stanza nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

I vigili hanno anche riferito che la stanza dove è scoppiato l’incendio è andata completamente distrutta, quindi è difficile per ora riuscire a capire se l’incendio è stato causato da una disattenzione o si tratti di un fatto accidentale, come per esempio una sigaretta accesa, o un qualsiasi apparecchio elettrico lasciato in funzione.

Tutta l’attività del nosocomio dunque è regolarmente ripresa ”fatta eccezione -si precisa in una nota del nosocomio- per l’Unità Operativa di Rianimazione, per la quale si è provveduto ad attivare, presso la sede del Gianicolo dell’Ospedale, un’alternativa area di degenza per i pazienti ricoverati”.

Le attività anche ambulatoriali, anche ieri, ”non hanno subito alcuna interferenza e procedono regolarmente”. ”Dal primo momento l’Ospedale ha registrato la straordinaria collaborazione e solidarietà da parte delle istituzioni – italiane e vaticane -, delle strutture sanitarie del territorio, delle forze dell’ordine e di soccorso che hanno testimoniato ancora una volta con concretezza quanto l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù rappresenti per la pediatria a livello nazionale e internazionale un punto di riferimento”, sottolinea una nota dell’ospedale vaticano.

5 x 1000