Monte Serra, chiuso aeroporto di Pisa per favorire mezzi antincendio

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2018 17:00 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2018 17:00
Monte Serra, chiuso aeroporto di Pisa per favorire mezzi antincendio

Monte Serra, chiuso aeroporto di Pisa per favorire mezzi antincendio

PISA – Chiuso l’aeroporto Galileo Galilei di Pisa per favorire il traffico dei mezzi antincendio impegnati da lunedì sera nello spegnimento dell’incendio sul Monte Serra. Lo ha annunciato Toscana Aeroporti che in una nota precisa che il traffico aereo commerciale “riprenderà alle 19.40, ora in cui cesseranno le operazioni aeree di spegnimento dell’incendio”. La società che gestisce lo scalo invita i passeggeri a contattare la propria compagnia aerea per eventuali nuove partenze.

Intanto il bilancio del rogo, si fa sempre più apocalittico: cinque frazioni evacuate, 700 persone sfollate tra Calci e Vicopisano (Pisa) ed ettari ed ettari di boschi ridotti in cenere. Un’apocalisse dietro alla quale c’è molto probabilmente la mano dell’uomo.

Sono stati attivati tre punti di accoglienza alla palestra della parrocchia di Calci, il Comune più colpito, al circolo ricreativo di Campo e alla palestra di Vicopisano.

Al lavoro ci sono 80 vigili del fuoco, e, inviate dalla Protezione civile regionale, stanno operando 180 squadre antincendio, 50 uomini del volontariato e operai forestali, coordinate dal Comune di Vicopisano. Quattro aerei antincendio Canadair stanno facendo la spola da stamani fra il lago di Massacciuccoli e i monti pisani.

In azione anche un elicottero della Regione Toscana, a cui si aggiungono due grandi elicotteri modello Chinook e S64. Le scuole sono state chiuse. Il vento continua a soffiare forte, in media a circa 30 chilometri orari, con raffiche che superano i 40 all’ora e le raffiche dovrebbero proseguire per tutta la giornata