Inchiesta Chaouqui: Paolo Berlusconi indagato a Roma

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Dicembre 2015 15:24 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2015 15:30
Inchiesta Chaouqui: Paolo Berlusconi indagato a Roma

Inchiesta Chaouqui: Paolo Berlusconi indagato a Roma

ROMA – Paolo Berlusconi è indagato dalla procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta che coinvolge la pr Francesca Immacolata Chaouqui e il marito Corrado Lanino. Berlusconi è indagato per concussione: la sua iscrizione è un atto dovuto in base alle carte giunte dalla Procura di Terni sulla compravendita del castello di San Girolamo a Narni.

Secondo l’accusa non si sarebbe sottratto, e non avrebbe denunciato, alle minacce della Chaouqui.

Anche nei confronti della Chaouqui (ex componente della Commissione della Santa Sede per gli affari economici) i magistrati capitolini contestano il reato di concussione per induzione (lo stesso contestato a Berlusconi) ma al momento vengono presi in considerazione anche altri profili penali come il millantato credito. Negli atti dell’inchiesta umbra sono presenti una serie di telefonate, di cui dà notizia il Corriere della Sera, intercorse tra la pr e Paolo Berlusconi durante le quali la donna avrebbe minacciato il suo intervento in relazione ad istanze di rogatorie giunte in Vaticano relative ad affari di Silvio Berlusconi. Scrive Sarzanini sul Corriere della Sera:

“Parlando direttamente con l’editore de Il Giornale, (Francesca Chaoqui, ndr) lo avvisò che avrebbe fatto in modo di far accogliere le richieste di rogatoria (riguardo ad alcuni conti dello Ior, ndr) presentate dalla magistratura nei confronti dell’ex Cavaliere e reso noto il contenuto delle istanze, se non fossero stati esauditi i suoi desideri”.