Inchiesta di Bari/ Acquisiti dai carabinieri i bilanci di Pd, Lista Emiliano, Socialisti, Sinistra e Libertà e Rifondazione Comunista

Pubblicato il 30 Luglio 2009 13:46 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2009 14:52

carabinieri1Partiti politici del centrosinistra della Regione Puglia nel mirino dei carabinieri di Bari nell’ambito dell’indagine  condotta dal Pubblico Ministero Desirè Digeronimo sul presunto intreccio tra mafia, politica e affari nella gestione degli appalti pubblici nel settore sanitario.

Risultano indagate 15 persone tra cui l’ex assessore regionale alla Sanità Alberto Tedesco, ora senatore del Pd.

I carabinieri, starebbero sequestrando i bilanci di diversi partiti di centro sinistra. L’ipotesi di reato è di  finanziamento pubblico illecito ai partiti in riferimento al periodo compreso dal 2005 ad oggi, comprese le ultime elezioni al Comune di Bari.

Secondo le prime indiscrezioni  le acquisizioni sono in corso nelle sedi regionali di Pd, Socialisti, Prc, Sinistra e Libertà, e Lista Emiliano.

In mattinata, invece,al Policlinico di Bari, militari della Guardia di Finanza hanno operato accertamenti, sequestri e perquisizioni nel reparto di neurochirurgia del professor Ciappetta.

Questi accertamenti si si riferiscono all’indagine del pm Giuseppe Scelsi sul presunto giro di mazzette legato alla fornitura di protesi a strutture pubbliche da parte di società riconducibili all’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini.