Inchiesta sui festini, i legali di Nadia: conferenza annullata per la secretazione degli atti

Pubblicato il 4 Novembre 2010 20:12 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2010 21:15

Il divieto di svolgere una conferenza stampa discende ”dalla secretazione degli atti di indagine”. Lo hanno puntualizzato in serata gli avvocati di Nadia Macrì, i legali Domenico Noris Bucchi e Enrico Della Capanna, in una nota.

”In riferimento a quanto letto circa le dichiarazione del signor Procuratore capo della Repubblica di Milano – scrivono – ci preme puntualizzare che non vi è stato alcun divieto di svolgere conferenze stampe. Il divieto – concludono – discende dalla secretazione degli atti di indagini”.

[gmap]