Inchiesta 'ndrangheta: "Il teatro Ghione non è chiuso"

Pubblicato il 17 ottobre 2011 16:54 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 17:04

ROMA – ''Al Teatro Ghione di Roma non sono stati posti i sigilli e gli spettacoli continuano regolarmente''. Lo precisa la societa' di gestione del teatro a proposito della notizia del sequestro della struttura disposto nell'inchiesta della Dda di Catanzaro che vede coinvolto l'immobiliarista romano Federico Marcaccini, proprietario dell'edificio del Ghione.

''Stasera c'e' un evento di beneficenza e Pino Insegno sta facendo le prove per lo spettacolo di domani sera, in cartellone in questo periodo – dice all'ANSA il responsabile dell'ufficio stampa di Teatro Ghione Cooperativa, Moreno Sangermano -. Lo diciamo per gli abbonati e per chi ha comprato i biglietti. Come societa' di gestione non abbiamo alcuna notizia dei fatti relativi all'inchiesta. Il sequestro sara' un provvedimento amministrativo che riguarda il palazzo, che e' enorme''. La societa' di gestione e' estranea all'inchiesta di Catanzaro.