Incidente A21. Scontro tra tir e auto, cisterna prende fuoco: 6 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2018 22:48 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2018 22:49
incidente-a21

Incidente A21. Scontro tra tir e auto, cisterna prende fuoco: 3 morti

BRESCIA – Un’auto e un camion cisterna si sono scontrati sull’autostrada A21 tra gli svincoli di Brescia sud e Brescia centro. L’impatto è stato violento e il camion cisterna ha preso fuoco, con una densa nube nera che si è alzata ed è visibile anche a chilometri di distanza e rende le operazioni di soccorso difficoltose. L’autostrada è stata chiusa nel tratto in entrambe le direzioni e il bilancio al momento è di 6 morti, tra cui due bambini.

Una fitta nube di fumo si è alzata sul luogo dell’incidente ed è ben visibile anche a distanza. Resterà chiusa tutta la notte l’autostrada A21 e la mattina del 3 gennaio sarà effettuato il sopralluogo dei tecnici per ricostruire l’esatta dinamica dello schianto nel quale sono rimasti coinvolti due camion, uno carico di benzina e l’altro che trasportava cereali, e una vettura con a bordo cinque persone, di cui due bambini, tutte morte carbonizzate.

Sul luogo dell’incidente sono poi arrivati gli uomini della Polizia Scientifica da Milano e biologi esperti per effettuare dei prelievi sui resti delle sei persone carbonizzate e risalire attraverso il Dna alla loro identità. Cinque persone sono morte a bordo di un’auto con targa francese, probabilmente una Kia, mentre l’autista di uno dei mezzi pesanti coinvolti – morto anche lui carbonizzato – era, secondo quanto si è appreso, di nazionalità italiana. È di Bolzano infine l’unico illeso che era al volante della cisterna carica di benzina che ha preso fuoco.

Secondo una prima ricostruzione, una cisterna di un mezzo pesante ha preso fuoco coinvolgendo un altro mezzo pesante – il cui autista è morto -, e una vettura sulla quale viaggiavano cinque persone, tre adulti e due bambini, tutti morti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la Polstrada e il personale del 118 anche con l’elisoccorso, scrive Wilma Petenzi sul Corriere della Sera:

Sei persone, tra cui due bambini, sono morte in un incidente stradale sull’autostrada A21, alle porte di Brescia. Secondo la ricostruzione, alle 14.25 un camion ha violentemente tamponato un’auto con targa francese ferma in coda per un precedente incidente, che a sua volta ha urtato un altro mezzo che trasportava liquidi infiammabili e che si è incendiato.

Hanno perso la vita in sei: cinque persone che viaggiavano sull’auto, inclusi i due bambini, e un conducente del tir che trasportava ghiaia e ha tamponato la famiglia. In cinque sono rimasti carbonizzati. I mezzi hanno preso fuoco e la colonna di fumo si è vista da chilometri di distanza. Quando i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere le fiamme il dramma è apparso in tutta la sua gravità. Sul posto anche gli agenti della polizia stradale di Brescia e di Cremona. L’autostrada è stata chiusa con conseguente caos per la viabilità: resterà off limits per il traffico per tutta notte. Mercoledì 3 gennaio sarà effettuato il sopralluogo dei tecnici per ricostruire l’esatta dinamica dello schianto”.