Incidente Genova, la Jolly Nero “non doveva fare manovra lì”

Pubblicato il 8 Maggio 2013 9:10 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2013 9:15
Incidente Genova, la Jolly Nero "non doveva fare manovra lì"

Il crollo della torre di controllo al porto di Genova (Foto Lapresse)

GENOVA- “La nave Jolly Nero non doveva essere lì”: lo ha detto Luigi Merlo, presidente dell’Autorità portuale di Genova, che in porto segue le operazioni di ricerca dei dispersi dopo lo scontro della nave contro la torre di controllo del porto ligure. La nave della compagnia “Ignazio Messina” è una portaconteiner lunga 239,26 metri e larga 30,50 metri. Troppo grande per potersi muovere in quello stretto di mare.

”E’ davvero difficile riuscire a spiegare cosa sia successo, perché la nave non doveva essere lì”, ha detto Merlo. ”La nave stava uscendo, di questo siamo certi. Ma una nave di quelle dimensioni non fa manovra lì. E’ davvero inspiegabile al momento quanto successo”.