Puglia, incidente sul lavoro: in tre cadono in una cisterna e uno muore

Pubblicato il 25 Agosto 2010 19:10 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2010 20:59

Tre persone cadono in una cisterna profonda sette-otto metri. All’inizio le danno per spacciate, ma poi due di loro vengono riportati alla luce dai vigili del fuoco., uno non ce la fatta ed è morto. Siamo nelle campagne di San Ferdinando di Puglia, tra le provincia di Bari e Foggia.

I due operai e il proprietario del fondo agricolo stavano svolgendo lavori di impermeabilizzazione della cisterna. L’uomo morto è l’operaio Antonio Della Pietra, di 51 anni, originario di Cerignola (Foggia). I due feriti, ma non in pericolo di vita, sono il carabiniere proprietario del fondo agricolo in cui si trova la cisterna, Tommaso D’Assisti, e suo cognato Sabino Mastrototaro, operaio di 43 anni.

Ecco le prime dichiarazioni dei vigili del fuoco, quando dei tre si sapeva solo che fossero caduti in quell’imbuto stretto. I pompieri si dicono quasi certi che siano tutti morti, probabilmente per asfissia. ”Abbiamo ricevuto l’allarme un’ora e mezzo fa – spiegano i vigili del fuoco – da alcune persone che si erano preoccupate per l’assenza dei tre e si erano recate in campagna per svolgere le prime ricerche”.