Esalazioni tossiche: due operai scivolano in un pozzo nel Varesotto

Pubblicato il 22 luglio 2010 14:35 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2010 14:36

Le esalazioni tossiche provenienti da un silos sotterraneo gli provocano un malore che lo fa scivolare nel pozzo: le stesse esalazioni colpiscono un soccorritore il quale, nel tentativo di aiutare, rimane coinvolto e bloccato, a sua volta, nella cavità. E’ accaduto nella mattinata  di giovedì 22 luglio a Gornate Olona, nel Varesotto: al momento i due uomini sono ricoverati e  intubati, negli ospedali di Como e Varese.

Poco prima delle 9, un uomo, intento a lavori di isolamento e impermeabilizzazione di un pozzo, è scivolato all’interno della cavità forse per aver inalato sostanze tossiche. In attesa dei soccorsi, nel tentativo di aiutare il collega altre due persone sono calate nel pozzo: una delle due è a sua volta  rimasta vittima delle esalazioni.

Sul posto sono intervenuti uomini dell’elisoccorso 118 di Como, un’automedica e una ambulanza del 118 di Varese, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. Il soccorso dei due è risultato particolarmente difficoltoso a causa della piccola botola di ingresso e del silos sotterraneo saturo di esalazioni. I due uomini sono stati estratti dopo circa un’ora di lavoro da parte dei Vigili del Fuoco e trasportati intubati negli ospedali di Como e Varese.