Incidenti stradali/ Allarme pirateria, in aumento del 57% nella prima metà del 2009. Questi episodi hanno causato 43 morti e 263 feriti

Pubblicato il 20 Luglio 2009 12:34 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2009 12:34

pirati-della-stradaAllarme pirateria stradale. Nel primo semestre sono stati 214 gli episodi registrati, con un incremento del 57%. In testa c’è la Lombardia con 36 episodi, seguita dal Lazio con 29. Subito dopo Emilia Romagna con 28, Veneto  con 18, Puglia con 15, Liguria con 14, Piemonte, Toscana e Sicilia con 11.

Sono i dati che emergono da un monitoraggio dell’osservatorio il Centauro-Asaps, Associazione sostenitori della Polstrada. Il rapporto parla anche di 43 morti e 263 feriti. Su tutti questi eventi pesa l’ombra dell’alcol e delle droghe: in 59 casi, e cioe il 37% del totale, ne è stata accertata la presenza.

Il 75% degli autori degli incidenti viene smascherato, mentre il 25% resta ignoto. Non solo: su 214 inchieste monitorate, 160 hanno condotto all’identificazione del responsabile, arrestato in 73 occasioni, e cioè nel 45,6% delle individuazioni, e denunciato a piede libero in altre 87, pari al 54,4%.