Stranieri al volante.. Aci offre corsi gratis: “Fanno il doppio degli incidenti”

Pubblicato il 29 agosto 2012 13:50 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2012 14:03

ROMA – Stranieri al volante, pericolo costante? In strada rischiano il doppio degli italiani per questo l’Aci offre corsi di guida sicura gratis per gli stranieri residenti nel nostro Paese.

I numeri parlano chiaro: se il 6,4% degli automobilisti italiani ha un incidente l’anno, la percentuale di stranieri sale fino al 13,4%. Piu del doppio. Secondo l’Aci “Difformità di abitudini e di comportamenti rappresentano quindi un pericolo per l’intera collettività, con pesanti ripercussioni economiche oltre che sociali”.

In Italia gli incidenti stradali causano ogni anno: 3800 morti, 292 mila feriti e danni per oltre 30 miliardi di euro, pari al 2% del pil. I più a rischio sono egiziani, peruviani, albanesi e cinesi.Colpa dell’inesperienza o di un’inadeguata formazione al volante o più semplicemente ignoranza linguistica.

Più disciplinati argentini, francesi e tedeschi. Meno tunisini, ucraini, romeni, marocchini e moldavi. Gli ultimi dati del Ministero dei Trasporti dicono che su 2,6 milioni di patenti attive nel nostro Paese, il 7% del totale, sono intestate a guidatori nati all’estero. Prevalentemente romeni (circa 380 mila ), marocchini (230mila) e albanesi (225mila), con un podio che ricalca quello delle nazionalità più presenti in Italia.  Sono invece 1,6 milioni le auto a loro intestate e 90 mila le moto.

I corsi Aci si svolgono nei fine settimana e le classi saranno organizzate per nazionalità in modo da dar loro una composizione omogenea. E’ possibile iscriversi online.