Indagato per truffa il produttore di “Camorra Live Show”, il film in cui doveva recitare Noemi Letizia

Pubblicato il 28 agosto 2009 14:00 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2012 15:25
MI250809SPE_0028

Noemi Letizia

Ricordate che un po’ di tempo fa uscì la notizia della partecipazione di Noemi Letizia a un film dal titolo “Camorra Live show”, ambientato a Montegrotto? Un bis che per la ragazza che chiama Silvio Berlusconi “Papi” sarebbe dovuto arrivare dopo la sua vincente partecipazione al cortometraggio “Scaccomatto”, dove Neomi impersona la donna di un boss camorrista.

Beh, per quanto riguarda “Camorra Live show”, non solo Noemi non ha mai partecipato a quel film ma il produttore, Massimo Emilio Gobbi, è indagato dal pm Sergio Dini per truffa continuata in concorso. E pensare che Gobbi aveva recitato una particina nel film “Gomorra” nel ruolo di un truffatore.

La procura della Repubblica ha aperto l’indagine sulla base di due esposti secondo i queli aspiranti attori e tecnici avrebbero pagato dai 15 ai 20 mila euro per partecipare alla pellicola di Gobbi.

Il film, girato solo per pochi giorni a Montegrotto Terme, aveva fatto parlare di sé anche perché il produttore fece sapere di aver assoldato per una particina anche il sindaco Luca Claudio. Con grande spiegamento di limousine esibite per le vie della città, erano stati scomodati, riportano i giornali locali, nomi di richiamo: da Noemi Letizia, che Gobbi ha via via confermato e smentito per creare “suspence”, a Randi Ingermann, all’ex tronista Costantino Vitagliano.

Appresa la notizia dell’intervento della magistratura, il sindaco Luca Claudio ha precisato che la città di Montegrotto aveva dato solo una disponibilità di spazi, nella speranza di un ritorno d’immagine, senza che sia stato versato alcun compenso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other