Catanzaro, bambino di 9 anni muore per un infarto mentre gioca per strada

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2020 18:25 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2020 18:25
Catanzaro, bambino di 9 anni muore per un infarto mentre gioca per strada

Catanzaro, bambino di 9 anni muore per un infarto mentre gioca per strada (foto ANSA)

ROMA – Un bambino di 9 anni è morto colpito da un infarto. La tragedia è avvenuta ieri sera, 8 giugno, a Catanzaro.

Stando a quanto si è finora appreso, il bambino stava giocando davanti casa, nel quartiere Aranceto, quando improvvisamente, forse dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua, si è accasciato a terra per via del forte dolore al petto.

L’intervento dei medici prima e la corsa in ospedale poi, si sono purtroppo rivelati inutili.

Il bambino è stato trasportato all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro in condizioni disperate e per lui non c’è stato nulla da fare.

Le cause della morte saranno accertate dall’esame autoptico già disposto. 

Infarto, cuore a rischio anche per i più giovani

Il caso di Catanzaro non è isolato.

Come riporta il sito Starbene.it, le malattie cardiovascolari di origine genetica sono particolarmente subdole perché asintomatiche, cioè non danno segnali della propria presenza.

Per esempio una cardiomiopatia dilatativa, che causa un aumento di volume del ventricolo sinistro associato a una ridotta capacità di contrarsi e pompare il sangue.

O ancora la Sindrome del QT lungo, un’anomalia degli impulsi elettrici all’origine di ogni battito cardiaco che provoca aritmie ventricolari maligne ad alto rischio di morte cardiaca improvvisa. 

Le coronarie, le arterie che irrorano e nutrono il cuore, possono avere malformazioni congenite che predispongono all’infarto da giovani.

Queste anomalie sono quasi sempre asintomatiche, dunque più subdole proprio perché difficili da individuare. (fonti GAZZETTA DEL SUD, Starbene)