Inflazione, Codacons: “Carrello della spesa rincara di 585 euro”

Pubblicato il 16 Gennaio 2012 15:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2012 15:34

ROMA – Il Codacons esprime preoccupazione per un tasso d’inflazione che nel 2011 risulta, ”quasi raddoppiato rispetto al 2010”. L’associazione sottolinea ”la stangata sui beni ad alta frequenza di acquisto che, nella media del 2011, hanno registrato un aumento del 3,5%, equivalente ad una spesa aggiuntiva, rispetto al 2010, di 476 euro per una famiglia di tre persone”.

E ”se si considera il solo dato di dicembre, pari al +4,3%, ecco che la batosta sale a 585 euro”. A riguardo il Codacons ricorda che ”il carrello della spesa incide per il 38,9% della spesa complessiva delle famiglie”.

Inoltre per l’organizzazione a tutela del consumatore ”se non si inverte il trend a gennaio, dopo tutti gli aumenti verificatisi con il nuovo anno, dalla benzina alla luce, dal gas alle autostrade, l’inflazione potrebbe arrivare a toccare il 3,6%, che, tradotto in termini di costo della vita ed al netto dei futuri aumenti delle tasse introdotti dalla manovra Monti, dall’Imu all’Iva, significa una stangata da 1.059 euro per una famiglia media di 2,6 componenti e di 1.257 euro per una famiglia di tre persone”.