Influenza “A”, 11 nuovi casi in Italia, confermati dal Ministero della Salute. Salgono a 67 le persone colpite dalla malattia nel nostro Paese

Pubblicato il 12 giugno 2009 20:05 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2009 20:19

L’incubo della pandemia si sposta anche nel nostro Paese. Salgono a 67 le persone colpite in Italia dalla nuova influenza umana A/H1N1, con undici nuovi casi di positività  confermati oggi dal ministero della Salute. Il primo riguarda un uomo di 37 anni, rientrato a Catania da New York il 7 giugno scorso. L’uomo il 5 giugno aveva accusato sintomatologia influenzale e al ritorno in Italia si è recato in ospedale dove è stato visitato, trattato e inviato in isolamento presso il proprio domicilio. Le sue condizioni generali sono buone.

Il secondo caso è relativo ad un uomo di 48 anni, rientrato in Liguria da un viaggio negli Stati Uniti (Atlanta, Boston, Miami). L’uomo ha presentato l’insorgenza dei sintomi il 2 giugno,è stato visitato in ospedale e inviato in isolamento domiciliare. Le sue condizioni generali sono buone.

Il terzo caso riguarda un uomo di 44 anni, rientrato nelle Marche da un viaggio negli Stati Uniti il 5 giugno. Tre giorni dopo ha presentato i sintomi influenzali e si è recato per accertamenti in ospedale dove è stato visitato e inviato in isolamento domiciliare per 7 giorni. È in buone condizioni di salute.

Altri otto casi sono stati resi noti nel tardo pomeriggio. Tutte persone in isolamento e in buone condizioni di salute. Quattro quelli registrati nel Lazio: una donna di 29 anni, contatto di un precedente caso italiano; un uomo di 53 anni, rientrato da un recente viaggio in Usa; un uomo di 34 anni, rientrato da un recente viaggio in Usa; una ragazza di 14 anni, cittadina Usa proveniente da Ohio, in crociera sbarcata a Civitavecchia.

Due i casi in Toscana: una donna di 36 anni, rientrata da un recente viaggio in Usa e un uomo di 41 anni, appena tornato dall’Argentina. Il settimo è relativo ad una donna di 31 anni, rientrata in Lombardia, da un recente viaggio in Usa. L’ottavo invece riguarda un uomo di 40 anni, tornato in Puglia dopo essere stato a New York.