Intossicato con i funghi velenosi: ora gli dovranno trapiantare il fegato

Pubblicato il 13 Ottobre 2012 15:15 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2012 15:22
Amanita phalloides

BOLOGNA – Giancarlo Genova, 28 anni, giocatore di football americano dei Warriors, la squadra di Bologna, è ora ricoverato al Sant’Orsola di Bologna in attesa di un trapianto di fegato.

Il giovane è finito all’ospedale a causa di una intossicazione alimentare provocata da una cena a base di funghi, che è degenerata in epatite fulminante. Ora il nome del ragazzo è in cima alla lista dei trapianti urgenti a livello nazionale. Intossicata, ma in modo non grave, anche la fidanzata Stefania, 24 anni. ”Li abbiamo fatti in padella, ma io ne ho mangiati di meno”, ha raccontato la ragazza al Resto del Carlino.

La cena è avvenuta la sera di lunedì 8 ottobre nella casa della giovane a Loiano (Bologna). A regalare i funghi alla coppia è stato il padre della donna. I primi sintomi già la mattina dopo, quando Ginka – come è soprannominato il giocatore di football – si è recato al pronto soccorso di Loiano. Le analisi hanno rivelato che a causare la grave intossicazione èm stato una amanita phalloides, un fungo letale. Ne bastano 40 grammi per uccidere e forse un esemplare è finito nel cesto.