Invasioni manicure cinesi: 12 euro mani, 23 euro piedi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2015 12:26 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2015 12:26
Invasioni manicure cinesi: 12 euro mani, 23 euro piedi

Invasioni manicure cinesi: 12 euro mani, 23 euro piedi

MILANO – Manicure a 12 euro, pedicure a 23 euro. Non serve l’appuntamento e lo smalto è (solitamente) di marca. Non stupisce che i centri estetici cinesi stiano spuntando ovunque come funghi.

Il personale è per lo più fatto da giovani cinesi. In alcune città ci sono persino delle vere e proprie catene. Come Tong Tong, che ha quattro negozi e propone anche depilazione e massaggi, solo per donna, però. Vista la fama dei centri massaggi cinesi, meglio non correre rischi.

A fare la differenza non sono solo i prezzi. Nei negozi gestiti da cinesi non si deve prendere l’appuntamento, si aspetta poco e si è serviti senza perdere tempo. Nei centri italiani, invece, l’appuntamento è d’obbligo.

Cambiano anche gli orari di apertura: in quelli italiani il lunedì e la domenica sono ovviamente giorni tabù e alle 19-19:30 è difficile trovare un negozio aperto. Quelli cinesi fanno spesso dalle 9 alle 21, lunedì e domenica compresi.

Certo, magari è meglio non interrogarsi troppo sull‘igiene degli strumenti usati o sulla formazione delle ragazze. Ma ci si potrebbe porre le stesse domande nei centri italiani… E non è detto che le risposte siano molto più rassicuranti.