Invita i genitori alla sua laurea ma in realtà era indietro con gli esami e si toglie la vita

Pubblicato il 20 Gennaio 2010 18:40 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2010 18:41

Era prevista festa grande in famiglia per la laurea di R.B., di 28 anni, studente di architettura fuoricorso. Ma la discussione della tesi alla facoltà dell’Ateneo di Genova non era mai stata fissata, anche perché il giovane non aveva ancora finito gli esami programmati nel suo piano di studi. Incastrato in questa situazione, attanagliato dalla vergogna e dalla sofferenza, R.B. mercoledì mattina ha tentato invano di uccidersi un paio di volte, prima di riuscirci, gettandosi dalla finestra.

Il padre e la madre arrivati da Cuneo non potevano credere che quel corpo steso nell’obitorio fosse il loro ragazzo, lo stesso studente che avrebbero voluto festeggiare la laurea. A Genova R.B., studente fuorisede, viveva con un’anziana nonna. Qualche esame l’aveva dato, ma non abbastanza per coronare un sogno che forse apparteneva più ai suoi genitori che a lui. Un’aspettativa che per R.B. si era ormai trasformata in un incubo, fino al punto tale di inventarsi la data della discussione della tesi di laurea.

Schiacciato da questo peso stamani lo studente si è alzato, tentando prima di tagliarsi le vene e poi la gola con alcune lamette riempiendo il bagno di sangue, come testimoniano le lesioni trovate sul cadavere. Poi la finestra della sua cameretta gli deve essere sembrata la soluzione e così si è gettato.

Un giovane “all’antica”. I vicini di casa definiscono così lo studente. Diplomato in violino, come la famiglia faceva parte della comunità Evangelica di Cuneo e frequentava spesso i corsi Biblici. Taciturno, ma non depresso, il giovane aveva trascorso le vacanze natalizie a Cuneo, in compagnia dei genitori e del fratello, anche lui studente, ma in Ingegneria a Torino. Il padre è un funzionario in pensione dello stabilimento Michelin di Cuneo, la madre un’insegnante di scuola media. Dalle prime informazioni, il giovane suicida pare non avesse una fidanzata, ma molte amicizie come dimostra il suo profilo su facebook. Dopo che si è diffusa la notizia, sono state a decine le espressioni di affetto e stima nei suoi confronti.