Ior, conferma conti sequestrati. Vaticano “stupito”: “I responsabili chiariranno”

Pubblicato il 20 Ottobre 2010 14:11 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2010 14:43

La notizia della conferma, da parte del Tribunale del riesame, del sequestro in via preventiva di un deposito dello Ior su un conto del Credito artigiano ”è stata appresa con stupore” in Vaticano. Lo afferma il direttore della sala stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi: ”Si ritiene che si tratti di un problema interpretativo e formale”.

Lombardi ha poi aggiunto: “I responsabili dello Ior ritengono di poter chiarire tutta la questione al più presto nelle sedi competenti”.