Concordia, l’amica di Domnica ferita: Schettino indagato

Pubblicato il 2 Marzo 2012 19:05 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 19:10

GROSSETO, 2 MAR – La procura di Grosseto ha aperto un fascicolo d’indagine per le lesioni colpose subite da Irina Nazarova, un membro dell’equipaggio nonche’ amica della moldava Domnica Cemortan, che durante il naufragio del 13 gennaio riporto’ gravi fratture al viso e al corpo cadendo dentro la nave Costa Concordia che si inclinava. Il fascicolo e’ stato aperto dopo una denuncia della dipendente.

Proprio per questa vicenda i legali di Irina Nazarova, avvocati Pietro Ilardi e Francesco Compagna, hanno chiesto di estendere l’incidente probatorio anche a Costa Crociere spa e all’amministratore delegato, Pierluigi Foschi, ipotizzando omissioni dell’armatore in tema di sicurezza e infortuni sul lavoro. Ma la procura grossetana al momento ha ritenuto di ascrivere il reato al comandante Francesco Schettino, che in questa fase dell’inchiesta e’ destinatario delle denunce per lesioni, anche considerato che Costa Crociere sara’ comunque presente nell’incidente probatorio come parte offesa, potendo quindi tutelare i propri diritti.

E’ invece stata trasmessa al tribunale di Genova la parte relativa ai rapporti di lavoro tra la donna e la compagnia di navigazione. Secondo i suoi avvocati, la dipendente, gia’ sottoposta ad un intervento chirurgico d’urgenza ed ancora soggetta ad un ”invasivo trattamento farmacologico” sarebbe stata indotta a firmare un accordo transattivo per rinunciare al risarcimento dei danni morali e biologici.