Molise. Insoddisfatto dell’eredità spara al fratello e ferisce un parente

Pubblicato il 5 agosto 2010 14:47 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2010 14:56

carabinieriUna riunione di famiglia per dividere l’eredità finisce con una sparatoria in Molise. Arrestato un 55enne, lievemente ferito un suo parente. E’ accaduto in un piccolo centro della provincia di Isernia. Non soddisfatto della parte dei beni assegnatagli dai genitori, l’uomo ha imbracciato il fucile da caccia, legalmente detenuto, e ha cominciato a fare fuoco.

Il bersaglio era il fratello, che è riuscito a dileguarsi, mentre un altro parente è rimasto leggermente ferito. L’uomo ha poi scaricato il fucile contro l’auto del fratello e cominciato a cercarlo in paese, dandogli la caccia con l’arma in mano e seminando il panico tra i passanti.

Quando sono arrivati i carabinieri, l’uomo ha minacciato uno di loro che, a fatica è riuscito a convincerlo a deporre il fucile. Il 55enne è stato quindi arrestato per spari in luogo pubblico, porto abusivo di arma da fuoco, minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento e rinchiuso nel carcere di Isernia in attesa dell’interrogatorio di garanzia.