Isis a Caserta, il dossier degli 007: “Alcune moschee sotto controllo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2017 10:30 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2017 10:30
Isis a Caserta, il dossier degli 007: "Alcune moschee sotto controllo"

Isis a Caserta, il dossier degli 007: “Alcune moschee sotto controllo”

CASERTA – Alcune moschee nel casertano sono finite al centro di indagini della magistratura. E non è la prima volta. Già nell’agosto scorso alcune indagini portarono all’arresto di un factotum tunisino della moschea di San Marcellino, in provincia di Caserta, che su Facebook si professava “Isissiano fino alla morte”. A Caserta, secondo gli 007, esisterebbe una vera e propria organizzazione di cui fanno parte tre marocchini, un nigeriano e uno yemenita.

Dai rapporti d’intelligence, come racconta il Mattino

sembrano emergere prove indiziarie piuttosto significative a carico dell’organizzazione, ma gli 007 italiani non possono far altro che continuare a monitorare i soggetti sorvegliati per cercare di impedire – come avvenuto anche in passato – che la rete possa passare dalle parole ai fatti organizzando attentati. La magistratura, invece, non procede agli arresti perché già troppe volte l’intervento giudiziario non ha portato i frutti sperati e i soggetti indagati sono stati spesso assolti.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other