Isis, Maria Giulia Fatima Sergio condannata a 9 anni: è la prima foreign fighter italiana

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2019 15:18 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2019 15:18
Maria Giulia Fatima Sergio, Cassazione condanna prima foreign fighter italiana

Maria Giulia Fatima Sergio, la prima foreign fighter italiana (Foto archivio ANSA)

ROMA – Maria Giulia ‘Fatima’ Sergio è stata condannata a 9 anni di carcere per terrorismo. Questa la decisione dei giudici della Cassazione per la giovane, considerata la prima foreign fighter italiana, che si è unita all’Isis nel 2014. 

Nella sentenza emessa il 20 novembre, i giudici della Cassazione hanno respinto il ricorso presentato per conto suo e di altri quattro imputati: tra i quali il marito, l’albanese Aldo Kobuzi (condannato a 10 anni), e la ‘maestra indottrinatrice’, Haik Bushra (condannata a 9 anni), cittadina canadese. 

Secondo l’accusa, Fatima ha incitato i suoi familiari, la madre e il padre, entrambi morti, e la sorella Marianna (condannata con rito abbreviato) a partire per la Siria, come “reclutatrice” che ha aderito al programma criminale dello Stato Islamico. Fatima e Kobuzi erano partiti per andare a combattere con le milizie dell’Isis nell’autunno del 2014 e di loro si sono perse le tracce: non si sa se siano vivi o meno. (Fonte ANSA)