Islanda, proteste durante il referendum sul risanamento della Icesave Bank

Pubblicato il 6 Marzo 2010 19:40 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2010 21:34

Caos e proteste nel giorno del referendum islandese sul piano di risarcimento a Gran Bretagna e Olanda per il fallimento della Icesave bank.

Le urne si sono aperte la mattina del 6 marzo per 230mila elettori dell’isola, mentre per le strade di Reykjavik esplodeva la protesta dei cittadini, ostili al pagamento “degli errori del sistema bancario”.