Isola d’Elba/ Guerra ai fumatori under 16. Ordinanza del comune di Capoliveri prevede multe da 25 a 500 euro

Pubblicato il 18 agosto 2009 15:47 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2009 15:47

TO111004INT_0056Tempi duri per i fumatori under 16, almeno per coloro che vivono o frequentano Capoliveri, all’isola d’Elba. Il sindaco Ruggero Barbetti ha annunciato guerra aperta ai ragazzini che fumano o sono in possesso di una sigaretta in luoghi pubblici.

Il primo cittadino ha firmato un’ordinanza che entrerà in vigore il prossimo 25 agosto: multe salate in vista per i minori di 16 anni che se beccati in flagrante dovranno sborsare da 25 a 500 euro. Le spese dei vizietti dei figli peseranno spesso sulle tasche dei genitori.

Dopo la battaglia all’alcol, il piccolo comune di 4 mila abitanti non ha alcuna intenzione di arrestare la sua missione per la salute dei cittadini. Si legge nell’ordinanza: «Premesso che il fumo contiene migliaia di componenti dannosi, che il fumo provoca danni all’apparato respiratorio (…), è inoltre causa di caduta dei capelli, alito cattivo, macchie alla cute e dei denti, che è il maggior pericolo per nostra vita, che i giovani iniziano a fumare mediamente a 13 anni e che, in alcune zone del paese, soprattutto nelle ore serali e notturne, si concentrano gruppi di minori di anni 16, dediti al consumo di tabacco (…) dispone il divieto ai minori di 16 anni di detenere tabacchi lavorati e fumare in luogo pubblico».

Insomma all’isola d’Elba l’allerta sarà per tutti, anche per gli adulti più fannulloni abituati a mandare i più giovani a comprare le sigarette.