Ispica, investe e uccide migrante. Prima fugge, poi si costituisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Dicembre 2019 10:12 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2019 10:12
Ispica, investe e uccide migrante. Prima fugge, poi si costituisce

Una ambulanza (foto ANSA)

RAGUSA – Fugge dopo aver investito e ucciso un uomo, poi si consegna ai carabinieri. I militari della Stazione di Ispica hanno denunciato alla procura di Ragusa un giovane di 21 anni, di origini catanesi, ma impiegato in ditta della zona, per omicidio stradale aggravato dalla fuga del conducente.

I fatti risalgono alle 19 di ieri, martedì 17 dicembre, quando sulla strada comunale Bufali- Marza, l’uomo a bordo del furgone Iveco di proprietà della società per la quale lavora nel settore ortofrutticolo, ha investito e ucciso sul colpo un migrante che camminava sul ciglio della strada. Il 48enne tunisino è morto subito dopo il violento impatto. L’Arma ha svolto i rilievi sul posto ed i militari si sono posti all’immediata ricerca del pirata della strada che dopo circa un’ora si è consegnato presso la Stazione di Ispica.

Gli accertamenti sul tasso alcolemico hanno dato esito negativo. Al termine delle operazioni, il giovane è stato denunciato a piede libero alla procura di Ragusa, che ha aperto un fascicolo. La salma del bracciante agricolo è stata restituita ai familiari. 

Fonte: AGI.