Istrana, militare stroncato da un infarto in pizzeria davanti agli amici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2019 15:03 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2019 15:03
istrana militare

Istrana, militare stroncato da un infarto in pizzeria davanti agli amici

ROMA – Un infarto ha stroncato il 57enne Vincenzo Bisenti. A stroncarlo un malore alla fine di una serata tra amici, mentre stava uscendo dalla pizzeria Amalfi di Istrana, in provincia di Treviso. Insieme ad una decina di ex colleghi del 33° Reggimento Battaglione Falzarego, si era dato appuntamento per ricordare i tanti momenti passati insieme. 

Intorno alle 23.30 di sabato 2 febbraio, all’uscita della pizzeria, l’uomo si è accasciato su una delle sedie disposte all’esterno del locale. Gli ex colleghi hanno lanciato subito l’allarme al 118 praticandogli, tramite le indicazioni telefoniche do un medico, le manovre di primo soccorso. Ma per il 57enne non c’è stato niente da fare. Una volta arrivati a Istrana, i medici hanno dovuto constatare la morte di Bisenti. 

La morte del militare ha scosso l’intero paese, a partire dal gestore della pizzeria, testimone della tragedia. “Poco prima stavano parlando nel locale dei tempi andati – afferma Franco Acampora – Erano più di una decina di persone. Mi hanno spiegato che si erano ritrovati dopo 25 anni. Dopo aver cenato e pagato il conto, sono usciti e si sono fermati a chiacchierare appena fuori. Si stavano salutando, cercando di fissare la data per rivedersi nei prossimi mesi”. 

“Gli amici hanno subito chiamato il 118 e hanno seguito le indicazioni che dava chi era dall’altra parte del telefono” ricorda Acampora. “Anche noi abbiamo cercato di renderci utili fino a quando, qualche minuto dopo, sono arrivati medici e carabinieri”. In quel momento c’era poca gente in pizzeria. “Siamo poi rimasti fino alle 3 per cercare di ricostruire il susseguirsi dei fatti con i carabinieri. Ci siamo rimasti molto male: è stata una grande tragedia”.

Quelli del 33esimo Battaglione Falzarego ricordano Vincenzo Bisenti come un amico e un collega ideale. Ieri hanno sostituito la foto dell’immagine di copertina della loro pagina social con un nastro nero a lutto. “Dopo una bellissima serata trascorsa in allegria con colleghi e amici, ricordando i tempi passati, all’improvviso è venuto a mancare Vincenzo Bisenti. In rispetto del nostro collega scomparso, questo gruppo osserverà una giornata di silenzio”.