Italia. Estate,120 mila posacenere in 450 spiagge per proteggere il mare

Pubblicato il 31 luglio 2015 18:39 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2015 18:39
Mozziconi in spiaggia

Mozziconi in spiaggia

ROMA – Sabato 1 e domenica 2 agosto torna l’iniziativa promossa da Marevivo per proteggere il mare dall’abbandono dei mozziconi: 120.000 posacenere saranno distribuiti su oltre 450 spiagge italiane, comprese le Aree Marine Protette.

Testimonial di questa settima edizione la campionessa olimpica di nuoto, Federica Pellegrini La campagna “Ma il mare non vale una cicca?” si svolgera’ su 8mila km di coste italiane.

Mille volontari saranno impegnati nella distribuzione di 120 mila posacenere tascabili, lavabili e quindi riutilizzabili. Un’iniziativa che permetterà di risparmiare al mare una fila di mozziconi che, percorrendo la dorsale adriatica, lega il Veneto all’Abruzzo, coprendo una distanza di oltre 550 km.

Come ogni anno, la campagna è promossa dall’associazione Marevivo in collaborazione con JTI (Japan Tobacco International), con il supporto del Sindacato Italiano Balneari, il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto e il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

“Il mare è la fonte della nostra vita. E’ importante tutelarlo anche attraverso comportamenti che consideriamo minimi – ha dichiarato Silvia Velo, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – stiamo mettendo in campo misure per punire l’abbandono di mozziconi di sigaretta. Ma la repressione da sola non basta”.

“E’ di pochi giorni fa la notizia dell’ennesima multa di 20 milioni di euro che l’Italia dovrà pagare per il mancato adeguamento alle regole Ue del sistema di raccolta e gestione dei rifiuti” ha tra l’altro ricordato Carmen di Penta, Direttore Generale di Marevivo.