Italia pessimista al 96%: 4 su 10 temono per il posto di lavoro

Pubblicato il 18 Novembre 2011 - 09:38 OLTRE 6 MESI FA

ROMA – La crisi fa paura. Il 96% degli italiani non pensa che la fine del tunnel sia vicina, il peggio anzi deve ancora venire, secondo il 71%. Lo afferma l’Osservatorio Confesercenti-Ispo che rileva a novembre rispetto a giugno un peggioramento di 14 punti. Il pessimismo trionfa al Sud (77%) ma e’ sopra il 60% in tutte le aree.

La sfiducia sfonda tra i giovani di 18-24 anni (88%), chi ha vissuto in famiglia la perdita del lavoro o la cassa integrazione (84%) e chi ha un alto titolo di studio (75%). Quattro italiani su dieci (42%) sono molto preoccupati per il proprio lavoro, secondo l’Osservatorio Confesercenti-Ispo.

La percentuale era del 27% a giugno. Il 42% e’ abbastanza in apprensione e il 16% solo un po’. I piu’ giovani sono anche i piu’ spaventati, con il 95% degli studenti che ha timori per il mercato del lavoro e l’84% degli under 24. La tensione e’ alta anche sulla propria condizione familiare, solo l’1% degli italiani e’ sereno e il 49% pensa che la situazione peggiorera’ l’anno prossimo.