L’Italia verso la zona rossa a Natale: il calendario dei divieti dal 21 dicembre al 3 gennaio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2020 8:30 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2020 11:58
L'Italia verso la zona rossa a Natale: il calendario dei divieti dal 21 dicembre al 3 gennaio

L’Italia verso la zona rossa a Natale: il calendario dei divieti dal 21 dicembre al 3 gennaio (Foto Ansa)

L’Italia è a un passo dal diventare zona rossa nel periodo di Natale, non per tutti i giorni, serve quindi un calendario. Zona rossa (e quindi divieto dei movimenti non essenziali fuori dalla propria abitazione) per evitare l’aumento dei contagi da coronavirus. Ma guai a chiamarlo lockdown. 

Saranno dei giorni in cui, quando il Governo darà l’ufficialità, di base si chiuderà tutto o quasi, un po’ come a marzo e ad aprile. Essendoci Natale di mezzo però sono probabili qualche deroga per andare dai parenti stretti. Vediamo allora il calendario della zona rossa, con i divieti dal 20 dicembre al 3 gennaio (al momento il 5 e il 6 sembrerebbero “salvi”). La zona rossa dovrebbe scattare dal 24 fino al 3, non è ancora chiaro se per tutti i giorni o solo per festivi e pre festivi.

Italia zona rossa? Il calendario dei divieti

19-20 dicembre: ultimo weekend senza restrizioni in vigore se non quelle delle zone gialle e delle zone arancioni.

21 dicembre: da questo giorno non ci si potrà spostare tra regioni se non per motivi di necessità, lavoro o salute. 

23 dicembre: ultimo giorno di negozi aperti fino alle 21 e ultimo giorno per andare al ristorante a pranzo o al bar fino alle 18 (la zona rossa infatti non lo permette).

24, 25, 26, 27 dicembre: l’Italia potrebbe entrare in zona rossa. Se così fosse saranno chiusi bar e ristoranti e non si potrà uscire se non per motivi di lavoro, salute, necessità che andranno comprovati tramite autocertificazione. Si potrà uscire per andare a messa e il governo discute anche di una deroga per permettere il pranzo di Natale con due congiunti stretti al massimo: genitori anziani o figli.

28, 29, 30 dicembre: i negozi riapriranno fino alle 21 e i ristoranti e i bar saranno aperti fino alle 18. Sarà però in sempre in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5. Il programma dal 28 al 30 dicembre potrebbe in parte cambiare se invece il governo proclamerà la zona arancione in tutta Italia. 

31 dicembre, 1, 2, 3 gennaio: l’Italia potrebbe di nuovo tornare in zona rossa: chiusi ancora una volta bar e ristoranti, vietato uscire se non per motivi di lavoro, salute o necessità e urgenza da comprovare tramite autocertificazione. (Fonte Today).