Iushra scomparsa a Serle, il padre lascia per la prima volta il campo base

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 13:10 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 13:10
Iushra scomparsa a Serle, il padre lascia per la prima volta il campo base

Iushra scomparsa a Serle, il padre lascia per la prima volta il campo base

SERLE (BRESCIA) – Continuano le ricerche di Iushra, la ragazzina del Bangladesh di 11 anni (ne compirà 12 a dicembre) affetta da autismo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] che il 19 luglio scorso si è persa a Cariadeghe (Brescia) durante una gita con gli educatori della Fopab-Anffas.

I ricercatori in campo sono stati ridotti dalla prefettura da 285 a 120 (di cui 12 speleologi) tra vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri, mentre sono entrati in gioco i dodici super-cani molecolari dell’unità di salvataggio olandese Reddingshonden, addestrati a fiutare il vento.

Nel frattempo Md Liton Gazi, il papà di Iushra, mercoledì per la prima volta dopo una settimana di permanenza ha lasciato il campo base per andare a dormire a casa, dove vivono la moglie e gli altri tre figli, di cui l’ultimo di sei mesi. Gazi è stato convinto da psicologi e protezione civile, ma prima ha chiesto di incontrare gli operatori della Fopab ai quali la figlia è sfuggita prima di infilarsi nel bosco.

La piccola Iushra è stata avvistata per l’ultima volta poche ore dopo la fuga da un uomo che stava portando a passeggio il cane. “L’ho vista mentre ero con il mio cane. Si è avvicinata all’animale e poi è scappata di corsa. Sentivo le voci di persone che la chiamavano, ma non pensavo ad una situazione simile”, ga raccontato il testimone, Mario Franzoni. “La bambina non mi sembrava spaventata anche se non mi parlava. Dopo duecento metri ho incontrato il primo ragazzo che stava cercando la ragazzina”.