Ivrea, tenta di strangolare il compagno con un cappio. Fermata dai carabinieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2019 13:15 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2019 13:15
Ivrea, donna tenta di strangolare il compagno con un cappio. Fermata dai carabinieri

Ivrea, carabinieri in azione (foto Ansa)

ROMA – Una donna ha tentato di strangolare con un cappio il compagno al culmine di una violenta lite. La 49enne, G.O., è stata arrestata a Ivrea dai carabinieri – avvertiti dai vicini di casa – che l’hanno bloccata mentre tendeva la corda attorno al collo dell’uomo, R. P. di 59 anni. Secondo quanto accertato dai militari i due, entrambi dediti all’alcol, hanno da tempo una relazione che spesso sfocia in liti, con innumerevoli interventi delle forze dell’ordine. Su disposizione del pm, la donna è stata accompagnata al carcere di Torino. 

È stata la donna, secondo quanto precisato dai carabinieri, ha chiamare il 112 dicendo di voler uccidere il compagno. Una pattuglia è intervenuta immediatamente sul posto evitando che la lite sfociasse in tragedia.

Carlotta Rocci su Repubblica Torino aggiunge ulteriori dettagli: Quando i militari sono entrati in casa la donna stava ancora armeggiando con la corda intorno al collo dell’uomo cercando di tenderla. I due avevano da tempo una relazione travagliata e soffrivano entrambi di problemi di alcol. I carabinieri erano intervenuti più volte nella loro abitazione per litigi e problemi. Ieri pomeriggio è stata la stessa donna a chiamare i militari dicendo di voler uccidere il compagno. L’uomo è stato ricoverato in ospedale dove i medici hanno medicato le escoriazioni sul collo giudicandolo guaribile in una decina di giorni. (Fonti Agi e Repubblica).