Jesolo, accoltella vicino alla gola e se ne va al bar: arrestato

di Daniela Lauria
Pubblicato il 31 Gennaio 2019 11:08 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2019 11:09
Jesolo, accoltella vicino alla gola e se ne va al bar: arrestato

Jesolo, accoltella vicino alla gola e se ne va al bar: arrestato

VENEZIA – Ha accoltellato alla gola il vicino di casa e se ne è andato al bar, lasciandolo agonizzante sul letto. E’ accaduto mercoledì sera, intorno alle 22, a Jesolo Lido (Venezia). L’aggressore, un uomo di 60 anni, è stato poi rintracciato e arrestato dai carabinieri.

La vittima, un cittadino romeno di 58 anni, ha fatto in tempo a chiamare un amico che lo ha trovato nella sua abitazione, con una profonda ferita al collo, e ha chiamato la centrale operativa 112 dei Carabinieri di San Donà di Piave. I militari sono riusciti a raccogliere la testimonianza della vittima, che ha fatto il nome dell’aggressore, un sessantenne suo coinquilino.

Gli investigatori lo hanno rintracciato poco dopo nei pressi del bar e lo hanno arrestato. Nel frattempo il ferito, portato d’urgenza all’ospedale di San Donà, è stato successivamente trasferito a Padova, dove si trova in prognosi riservata: è in pericolo di vita. L’aggressore non ha ammesso nulla ed è stato condotto giovedì mattina alla casa circondariale di Venezia. 

L’appartamento di Jesolo è stato posto sotto sequestro per i rilievi tecnici. L’arma del delitto, un coltellino dalla lama di circa 10 centimetri, è stato trovato nell’appartamento insieme a numerose altre tracce che gli investigatori stanno analizzando.