Jesolo, fanno l’aperitivo e chiedono ciotola d’acqua per il cane. Il bar gli addebita 30 centesimi in più

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2019 11:22 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 11:23
Jesolo, fanno l'aperitivo e chiedono ciotola d'acqua per il cane. Il bar gli addebita 30 centesimi in più

Un cane si abbevera dalla ciotola piena d’acqua

VENEZIA – Avevano scelto un bar all’aperto per fare l’aperitivo e chiesto una ciotola d’acqua anche per il cane. Peccato però che per quella cortesia abbiano dovuto pagare un sovrapprezzo. Accade a Jesolo (Venezia) dove una coppia di turisti si è vista addebitare 30 centesimi in più sullo scontrino per il “drink” dell’amico a quattro zampe. 

A darne notizia sono stati gli stessi protagonisti pubblicando su Facebook la foto dello scontrino incriminato: un calice di prosecco e uno spritz campari, 3,50 euro l’uno, più 30 centesimi di “acqua cane”. Un prezzo irrisorio, ma che comunque ha scatenato l’ira dei soliti haters. Nei commenti è subito partita la gara di insulti ai proprietari del bar sulla spiaggia.

Ma qualcuno dissente e precisa: “Vergognatevi tutti, una grande perdita di tempo ed energie per una famiglia onesta che paga le tasse e lavora duramente: io ero lì e i 30 centesimi erano per la coppetta di cartone senza mettere in conto il personale che deve servire il cane dell’acqua”.

Insomma l’extra addebito sarebbe dovuto alla stoviglia improvvisata per il cane e non per l’acqua o il servizio. (fonte: Tgcom24)