Jesolo, bagnini aggrediti dalla baby gang allontanata dalla spiaggia

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2019 18:48 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2019 18:48
Jesolo, bagnini aggrediti dalla baby gang allontanata dalla spiaggia

Jesolo, bagnini aggrediti dalla baby gang allontanata dalla spiaggia (Foto d’archivio Ansa)

JESOLO (VENEZIA)  –  I bagnini li hanno invitati ad allontanarsi da quei lettini sui quali si erano sdraiati. E loro, una baby gang di una trentina di ragazzini, si sono vendicati aggredendo quei tre bagnini. E’ accaduto domenica 30 giugno a Jesolo, sul litorale di Venezia. La banda si sarebbe anche poi vantata attraverso video girati con i telefonini delle loro bravate.

“Si tratta di un fatto che  condanno con forza e che non può essere tollerato in alcun modo. La provocazione e la violenza non fanno parte del Dna di Jesolo e dei suoi cittadini e nessuno deve sentirsi in diritto di macchiare la reputazione e l’immagine della nostra città. Questi giovani, oltre a dover rispondere di quanto fatto porteranno il peso e le conseguenze del loro comportamento” ha dichiarato il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia.

Il raid contri i bagnini potrebbe portare a un nuovo giro di vite della Questura lagunare verso i protagonisti di episodi di violenza giovanile, sui quali la polizia è particolarmente attiva a Venezia.

5 x 1000

Il questore Maurizio Masciopinto infatti sarà a Jesolo venerdì prossimo per presiedere una riunione operativa, in commissariato, e per mettere in campo tutte le iniziative per il contrasto di fatti di criminalità che possano turbare la sicurezza dei cittadini e dei turisti che si recano in questa località e altre stazioni balneari del veneziano.  In questi ultimi mesi sono stati molti i provvedimenti interdittivi personali disposti dal questore nell’ambito delle misure di prevenzione, a carico di appartenenti alle cosiddette baby-gang. (Fonti: Ansa, Agi)