Jesolo, 43 contagi tra migranti ospiti della sede della Croce Rossa. Altri 14 a Pozzallo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2020 15:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2020 15:49
Jesolo, contagi tra migranti ospiti sede Croce Rossa

Jesolo, 43 contagi tra migranti ospiti della sede della Croce Rossa. Altri 14 a Pozzallo (foto ANSA)

Quarantadue migranti di origine africana ospiti della sede della Croce Rossa a Jesolo sono risultati positivi al Coronavirus.

Oltre ai migranti anche un operatore della struttura, per un totale di 43 contagiati. E’ quanto è stato reso noto in una conferenza stampa dal Comune di Jesolo e dai vertici dell’Usl 4.

La Croce Rossa si occuperà della vigilanza degli ospiti nel centro, e con propri mezzi trasferirà i positivi in altre strutture protette.

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, ha chiesto e ottenuto dalla Questura un presidio stabile di forze dell’ordine all’esterno della sede.

Altri 14 pakistani positivi a Pozzallo

Altri casi 14 positivi al Coronavirus sono stati scoperti tra i migranti di origine asiatica approdati alcuni giorni fa a Pozzallo.

L’Asp di Ragusa, che sta operando in contatto costante con l’assessorato regionale alla Salute, ha individuato i nuovi contagiati attraverso un preciso protocollo.

I sanitari hanno infatti effettuato un secondo tampone dopo gli undici casi di contagio registrati nei giorni scorsi tra lo stesso gruppo di pakistani, che erano stati già trasferiti fuori dal territorio siciliano mediante speciali ambulanze attrezzate per il biocontenimento.

I 14 migranti risultati positivi da poco si trovano già in isolamento in una struttura individuata dalla Prefettura di Ragusa e presto potrebbero lasciare la Sicilia con le stesse adottate per l’altro gruppo. (fonte ANSA)