Jesolo, studentessa denucia: “Stuprata da una guardia giurata nel parcheggio”

Pubblicato il 15 agosto 2010 12:30 | Ultimo aggiornamento: 15 agosto 2010 12:30

Una studentessa trevigiana di 22 anni accusa un vigilante di 39 anni di averla drogata e stuprata nel parcheggio di una discoteca a Jesolo. L’uomo, denunciato a piede libero per violenza sessuale, avrebbe parzialmente ammessole le proprie responsabilita’ respingendo l’accusa di aver drogato la giovane donna ma ammettendo un rapporto sessuale con una partner che riteneva ubriaca.

Alla guardia giurata, come indicano alcuni quotidiani locali, i carabinieri hanno sequestrato l’arma in dotazione e la prefettura di Venezia ha sospeso licenze e autorizzazioni.

Il dramma, vissuto a fine luglio, la giovane l’ha raccontato qualche giorno fa ai carabinieri di Treviso: ai militari ha detto di essere uscita dal locale molto stanca e di essersi addormentata nella propria auto, risvegliata da un uomo in divisa che l’avrebbe violentata.