John Durkin, studente americano morto a Roma. In un video solo e barcollante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 febbraio 2014 9:32 | Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2014 9:32
John Durkin

John Durkin

ROMA, 25 FEB – E’ scomparso tra i vicoli di Campo de’ Fiori nella notte tra mercoledì e giovedì John Durkin, studente americano di 21 anni e in vacanza-studio a Roma. L’hanno ritrovato morto giovedì mattina, , intorno alle 7, nella galleria ferroviaria di Villa Pamphili (tra le stazioni Fs di S.Pietro e Trastevere).

L’ultima volta gli amici lo avevano visto al pub “Sloppy Sam’s”, intorno alle 2.30 del mattino, a Campo de’ Fiori poi John è scomparso nel nulla. Lui era nella capitale per una vacanza studio presso il centro “The Barbieri Center”, uno scambio culturale che sarebbe dovuto durare sei mesi.

Ma cos’è successo la notte tra mercoledì e giovedì?

“Troppo facile comprare alcol a Roma anche se si è minorenni: così i nostri ragazzi perdono il controllo” dice la comunità americana di Roma (fonte Corriere della Sera).

Colpa dell’alcol? 

Quella sera John era uscito con cinque amici della stessa università del Maine.

“L’ho visto proprio fuori il bar dove si riuniscono gli studenti del college. E’ rimasto poco tempo dopo che i suoi amici se n’erano andati. Quella è stata l’ultima volta che l’ho visto” ha detto uno studente agli inquirenti.

“Speriamo almeno che questa ennesima tragedia faccia emergere i rischi a cui sono esposti i nostri figli adolescenti che vengono a studiare a Roma – racconta una madre che preferisce mantenere l’anonimato -. Qui nella Capitale locali e supermercati ti vendono vodka a piacere senza mai controllare quanti anni hai, servono alcool ai sedicenni come fosse acqua”

Il video e l’ipotesi incidente.

In un video della stazione San Pietro lo studente 21enne è stato ripreso in solitudine e barcollante (fonte Roma Today). Da qui avrebbe poi percorso un chilometro a piedi. Intanto è stato formulato il capo d’accusa, omicidio colposo ma solo, come racconta Roma Today, per permettere al macchinista del treno che l’ha investito di poter partecipare alle operazioni peritali.