Jovanotti pro-vaccini attaccato dai NoVax: “Da Che Guevara a Burioni è un attimo”

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 16 aprile 2018 16:13 | Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2018 16:13
NoVax attaccano Jovanotti per discorso pro-vaccini

Jovanotti pro-vaccini attaccato dai NoVax: “Da Che Guevara a Burioni è un attimo”

BOLOGNA – Un discorso a favore dei vaccini durante un concerto è costato a Jovanotti un attacco da parte dei NoVax sui social network: “Da Che Guevara a Burioni è un attimo”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La scritta “Vaccini” è apparsa sul mega schermo durante l’ultimo concerto di Jovanotti, alias di Lorenzo Cherubini, a Bologna e il cantante si è dichiarato a favore dei vaccini:

“Io faccio una ricerca su internet ma c’è gente che ha dedicato la vita allo studio delle malattie, allo studio delle cure. Persone che hanno dedicato la vita allo studio della medicina, che è faticoso. Non credo siano lì per fregare il prossimo… Si fanno le ricerche su Internet ma poi ci si affida a chi ne sa di più”.

Una dichiarazione che gli è costata un durissimo attacco sui social network da parte dei NoVax, che lo hanno definito un “venduto”: “Potevi evitarti il pistolotto sulla scienza, sei poco credibile. Ma capisco che essendo a libro paga tu debba fare propaganda”.

Gli utenti lo accusano di essere al servizio dei “poteri forti” e delle “multinazionali farmaceutiche”, ma sono gli stessi NoVax che fanno di un altro cantante, Red Ronnie, il loro portavoce, un cantante che si dichiara in televisione contro i vaccini e che non ha le referenze, né le conoscenze, per fare una corretta informazione sul tema.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other