Justin Bieber fa salire sul palco una ragazza. Fan invidiose: “Ti vorrei buttare giù dalle scale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2013 10:34 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2013 10:34

BOLOGNA – Justin Bieber, le OLLG e le beliebers. Justin Bieber è uno dei più popolari cantanti pop del mondo. Le OLLG sono le ragazze scelte da Justin Bieber durante i suoi concerti. Ragazze che avranno l’onore di salire sul palco per qualche secondo. Le beliebers sono le fan, le più accanite fan di Justin Bieber. Questo l’elenco e la traduzione  delle parole chiave principali. Durante l’ultimo concerto in Italia di Justin Bieber a Bologna una ragazza è stata chiamata dal cantante americano a salire sul palco. Una ragazza pescarese che al concerto era andata solo casualmente per incontrare un’amica. Solita emozione, qualche secondo sul palco e poi il ritorno alla vita reale. Vita reale che però diventa un incubo per colpa dell’invidia delle altre beliebers. “Perché ha scelto lei?”

“Nei suoi occhi non c’era un briciolo d’emozione, l’ho visto subito”, cinguetta una fan. “Ti vorrei buttare giù dalle scale”, scrive un’altra. “Io prenderei a sprangate quella …”, aggiunge un’altra ancora. Seguono centinaia di messaggi con offese e minacce, inviti a spezzarle le gambe e tentativi di scoprire in quale via abiti. C’è pure chi azzarda che si sia “comprata” la possibilità di essere chiamata sul palco.

La ragazza è stata così costretta a chiudere profilo Twitter e Facebook. Esasperati i genitori hanno minacciato denuncia: “Le abbiamo tolto anche il telefonino”

La ragazza ha spiegato come sono andate le cose:”Ero in tribuna, insieme alla mia amica e a sua sorella. A un certo punto è arrivata una donna che mi ha afferrata e detto di seguirla. Quando mi ha spiegato cosa dovevo fare le ho chiesto se poteva far salire la mia amica, fan accanita di Justin Bieber. Ma lei ha detto di no, che avevano scelto me”.

“Non mi sarei mai immaginata di vedere una ragazzina in lacrime solo perché è stata scelta per salire su un palco – continua la madre. Non capisco cosa abbia fatto di male”.