Cronaca Italia

Katia Ghirardi, tutti la cercano dopo il video: carabinieri presidiano filiale di Intesa San Paolo

katia-ghirardi

Katia Ghirardi, tutti la cercano dopo il video: carabinieri presidiano filiale di Intesa San Paolo

MANTOVA – Katia Ghirardi, tutti la cercano dopo il video: carabinieri presidiano filiale di Intesa San Paolo. Il video, che sarebbe dovuto rimanere ad uso interno per un contest della banca, è stato divulgato e ha portato al successo la direttrice della filiale di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantonva. La Ghirardi è diventata così famosa che una folla di curiosi si è recata in banca e così i carabinieri sono stati chiamati a presidiare la filiale per motivi di sicurezza.

Il sito Today scrive che il tormentone “Io ci sto. Ci metto la faccia, ci metto il mio cuore”, riecheggia nella testa degli oltre 3 milioni di utenti che in due giorni hanno visto il video, rendendo suo malgrado la Ghirardi il nuovo tormentone della rete:

“Inutile ricordare di cosa tratta il video che la vede protagonista, con i suoi dipendenti: in meno di un giorno aveva raggiunto e superato le 3 milioni di visualizzazioni. Adesso abbiamo perso il conto. Un assalto alla figura di Katia Ghirardi, dicevamo, che non si esaurisce sul web. Purtroppo.

Indiscrezioni confermate da più voci, anche sulla stampa, racconterebbero della filiale letteralmente presa d’assalto, da curiosi e non solo, da giornalisti e gente in cerca di qualche minuto di celebrità. Passando davanti alla banca, c’è chi urla dalla strada: “Dov’è Fabio?” (l’impiegato in malattia il giorno del video, ndr). Pare che lei si sia presentata regolarmente al lavoro, ma i suoi colleghi non la farebbero avvicinare. Per motivi di sicurezza la banca sarebbe stata perfino presidiata dai carabinieri. Non sarebbe raggiungibile nemmeno a casa, e nemmeno al telefono”.

To Top