Knockout game a Napoli, banda degli schiaffi manda donna in ospedale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2014 8:12 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2014 9:22
Knockout game a Napoli, banda degli schiaffi manda donna in ospedale

Knockout game a Napoli, banda degli schiaffi manda donna in ospedale

NAPOLI – Una donna di 35 anni stava tornando a casa, poco prima della mezzanotte, quando a Port’Alba, centro storico di Napoli, è stata colpita con un pugno al volto da ragazzi che sono passati, a tutta velocità, a bordo di uno scooter.

A riferire l’episodio è il consigliere della II Municipalità, Pino De Stasio. La donna, dice De Stasio, due giorni fa è stata forse vittima della “banda degli schiaffi”, teppisti che colpiscono a caso e per gioco ignari cittadini, una sorta di knockout game partenopeo.

“La donna è ora ricoverata al reparto maxillo facciale dell’ospedale Cardarelli di Napoli – racconta De Stasio al Mattino di Napoli – ha lo zigomo fratturato, forse una lesione al nervo ottico e molto probabilmente dovrà essere operata. Che dire, è assurdo che una povera donna che sta rientrando a casa dopo una giornata di lavoro debba essere ridotta così da dei teppisti. Ho riferito tutto al sindaco Luigi de Magistris con un messaggio whatsapp – aggiunge – la banda degli schiaffi, purtroppo, è una vecchia moda. Era da circa dieci anni che non si registravano episodi del genere e spero davvero che non ritorni in auge”.