La moda contro la legge intercettazioni, da Gattinoni modelle col bavaglio

Pubblicato il 10 luglio 2010 15:58 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2010 19:51

Guillermo Mariotto

La maison Gattinoni si schiera a sostegno della libertà di stampa. Alla vigilia del defilé che si terrà il 12 luglio nel Casino dell’Aurora di Palazzo Pallavicini, nell’ambito della manifestazioni di moda di AltaRoma, Gattinoni, non smentisce il suo ‘vizio’ di rifarsi all’ attualità, anche a costo di provocazioni e trovate fin troppo originali.

Stavolta lo ha fatto fotografando un candido abito stampato con pagine di giornali della sua nuova collezione, addosso ad una modella imbavagliata. ”Il mio modo – dice lo stilista della casa, Guillermo Mariotto – di inneggiare alla libertà di stampa”.

E non sarà questa l’unica ‘Gattinonata’ sembra, poiché Mariotto promette di mandare in passerella ”ragazze dannate e pericolose, con il gusto della provocazione, ribelli e rivoluzionarie figlie della globalizzazione e della societa’ multietnica, che giocano in un melting pot di culture, tradizioni, religioni”.

Sono le ”It Girl” invitate a Palazzo per un gran ballo con 500 ospiti, che oltre ad avere addosso milioni di micro paillettes, come avverte lo stilista, hanno un cervello e ”sotto il vestito nulla”.