La Rai chiede le carte dell’inchiesta Agcom alla Procura di Trani

Pubblicato il 24 Marzo 2010 18:53 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 19:17

Il direttore generale della Rai Mauro Masi

La Rai chiederà alla procura di Trani gli atti dell’inchiesta sulla vicenda Rai-Agcom: in base all’analisi delle carte, si valuterà se aprire eventuali procedure a carico del direttore generale Mauro Masi e del direttore del Tg1 Augusto Minzolini. È quanto è emerso dal consiglio di amministrazione di oggi.

Nel corso del cda, Masi, coinvolto nelle intercettazioni dell’inchiesta di Trani, in un lungo intervento durato oltre un’ora ha ribadito che andrà avanti. «Per me – ha detto – contano gli atti e i fatti aziendali. Mi sono sempre comportato nel pieno rispetto delle regole. Ho mandato in onda tutte le trasmissioni cercando soltanto di garantire la loro conformità alle normative vigenti».

«Ho sempre cercato di garantire il massimo del pluralismo e dell’equilibrio nell’informazione – ha detto ancora il dg Rai – e nominando in un’ottica di rinnovamento personaggi come Minzolini, Orfeo, Berlinguer, Maccari, De Paoli, Preziosi».